TANTA ROBA

Un beAnzhelika Sidorovallissimo week-end quello appena trascorso, conclusosi, atleticamente parlando, solo nella serata di martedì 4 settembre. Partendo con ordine, sabato 1 settembre a Rossano Veneto è andato in scena il Trofeo Zanon. Nella velocità Cadette, Francesca Carta vince i 300 m con 43”85 e arriva terza negli 80 m con il nuovo PB fissato a 19”71. Nel salto in alto Cadetti, Marco Pasqualetto e Federico Bovo, portano a casa il 2° e 3° posto, facendo vedere ampi margini di miglioramento, con 1,76 m e 1,73 m. Passando alla categoria Allieve, 1° e 3° posto sia sui 100 m con Sofia Borello (12”72) e Giovanna Barsotti (13”41), che nei 400 m con Benedetta Baldan (1:02”89) e ancora Giovanna Barsotti (1:05”31). Complimenti a tutti gli atleti che hanno realizzato buoni piazzamenti al loro rientro in pista, in questa seconda parte di stagione. >>>

Grande spettacolo domenica pomeriggio per il 32° Meeting Internazionale Città di Padova e la contemporanea inaugurazione del ristrutturato Stadio Colbachini. Tra i professionisti che hanno regalato spettacolo ed emozioni campioni mondiali e olimpici del calibro di Sergey Shubenkov (13”09 nei 110 hs), Anzhelika Sidorova (4,75 m nell’asta) e Mariya Lasitskene (1,95 m nell’alto) solo per citarne alcuni. E tra le numerose stelle presenti, nella gara dei 100 m piani Under 18, terza la nostra stella Veronica Zanon, 12”65 il suo tempo. Un grazie a tutta l’organizzazione del Meeting ed in particolare ad Assindustria Sport Padova, che continua ad organizzare nel nostro territorio, una manifestazione di così alto livello.

Nel pomeriggio di martedi 4 a Monselice, si è svolta infine una gara indicativa per la selezione provinciale che parteciperà al Meeting Internazionale di Majano (UD), e visti i risultati, saremo ben rappresentati come società. Risultato copertina dell’intera manifestazione è il minimo per i Campionati Italiani nel salto in alto di Marco Pasqualetto con 1,80 m PB e vincitore della gara. Sempre tra i Cadetti/e, Anna Panozzo vince sia il getto del peso che il lancio del disco con i nuovi PB a 8,99 m e 22,67 m. Nella gara del lancio del disco presente anche Beatrice Costanzo 2a con 19,93 m. Nel giavellotto nuovo PB per Alessia Barison con 27,16 m. Federico Bovo vince la gara del lancio del giavellotto con il nuovo personale di 35,86 m e arriva secondo nella gara di lancio del disco con 25,22 (PB), in questa gara precede Alberto Peruzzo che arriva terzo con 25,56 m. Giada Bressan vince i 1.000 m con il tempo di 3:24”1. Francesca Carta vince gli 80 m con 10”71 e arriva seconda negli 80 ostacoli con 13”2. Due argenti per Jacopo Albertin, nel salto in lungo (5,53 m) e negli 80 m (9”8). Elia Toniolo realizza il nuovo PB arrivando secondo nel getto del peso, con 7,50 m. Nei 2.000 m Tommaso Zanardi è 3° con 6:54”3. Negli 80 ostacoli secondo e terzo posto per Andrea Nicoletto e Jacopo Bertazzo rispettivamente con 15” 8 e 17”2. E per concludere il più piccolo della lista, Lorenzo Boldrin nella categoria Ragazzi, secondo nei 600 m con il tempo di 1:45”8. I convocati Vis per il trofeo di Majano sono in totale 10: gli atleti sopra citati in corsivo, con l’aggiunta di Aurora Pravato.

Appuntamento il prossimo fine settimana con il Campionato di Società Allievi/e di Prove Multiple – finale nazionale a Mantova, in campo la nostra specialista Margherita Rizzi.

Per chi rimarrà a casa invece, consigliamo di sintonizzarsi su Rai Sport dalle 17:00 di venerdì 7 sabato 8 e domenica 9 p.v., per seguire in Tv i Campionati Italiani Assoluti 2018 in diretta da Pescara.