CAMPIONATI ITALIANI ALLIEVI: ANDREA FORCATO E’ MEDAGLIA!

Foto Fidal Colombo/Fidal

Foto Fidal Colombo/Fidal

Un Andrea Forcato giunto nelle migliori condizioni all’appuntamento più importante, quello dei Campionati Italiani dello scorso weekend nella fredda e piovosa Jesolo. L’applauso di tutta la Vis Abano per la concentrazione e la grinta con cui il nostro giovane atleta ha affrontato il giro di pista e gli ostacoli nella sua gara conclusiva di stagione. Un bellissimo bronzo che ripaga delle fatiche di questi anni e che sicuramente va condiviso con allenatore (Bepi Zuin) e con tutto il gruppo ‘ostacoli’creatosi allo Stadio di Abano ( Andrea Lana, Andrea Zuin e Nicholas Ferrato tra tutti). Per Andrea anche il nuovo primato personale di 54″62 nella distanza dei 400hs che quest’anno gli aveva anche fatto raggiungere il minimo di partecipazione per i Campionati Mondiali allievi, portandolo già tra i primissimi in Italia della specialità: sabato Andrea ha voluto riconfermare sulla pista il suo valore.

E per Andrea poi un’altra bellissima soddisfazione insieme ai suoi fondamentali compagni di squadra della staffetta 4×400 Marco Rubini, Paolo Slanzi e Nicholas Ferrato: un fantastico 6° posto con tanto di primato sociale (3’29″60).

Tra le allieve ottimo quarto posto per Annamaria Fisicaro che si è però vista sfuggire il bronzo all’ultimo lancio. Risultato comunque che incornicia una bellissima stagione che ha regalato alla Vis grosse soddisfazioni. Per lei 40,12.
Bel 9° posto per la staffetta 4×100 femminile con Elisa Zago, Caterina Maleville, Rebecca Dalla Torre e Cristiana Sette in 50″31.
Buonissima la prestazione di Andrea Tomietto nel peso con un 11° posto a solo un centimetro dalla sua migliore prestazione 14,96; non bene invece il disco con un 32° posto un po’ lontano dalle sue migliori misure.
Bella due giorni per Leonardo Beretta che è 12° nel salto triplo con 13,50  ma soprattutto si migliora in una difficile gara di salto in lungo sotto la pioggia e il freddo ed è 13° con  6,57. Nella stessa di lungo 14° per Frank Andux con 6,50 a pochi centimetri dal personale e poi  32°  posto per lui nel salto in alto  (1,76); in quest’ultima gara anche un  Federico Ayres da Motta in cerca di riscatto ma che si ferma per un risentimento muscolare degli ultimi giorni.   23° Paolo Slanzi nei 100hs e Nicholas Ferrato è 33° nei 400hs  ma sicuramente poi entrambi soddisfatti nella 4×400.
Giornata da dimenticare per Anatol Iazan nel giavellotto e Anna Morbiato: tre nulli per lui e tre errori alla misura di ingresso per lei.
Nella velocità Cristiana Sette si difende nei 200 metri conquistando la finale B (26″27)e un 15° posto finale con 26″52. Non positiva la gara dei 100 metri che vede Caterina Maleville 48 e Cristiana Sette 60° molto lontane dai personali.
17° posto per Giulia Marchesin nei 2000 siepi con 8’01″50, anche lei un po’ lontana dalla sua migliore prestazione. 22° Rebecca Dalla Torre nei 100hs con 15″73.

Un grazie agli accompagnatori e tecnici presenti  Bepi Zuin, Antonio Beretta, Giorgio Forcato e all’insostituibile medico e motivatore Andrea Lana, a tutti i tecnici degli atleti (Fulvio Maleville, Sergio Maleville, Antonino  Mangano, Francesco Cassanego, Ormisda De Poli, Gianluca Cusin, Giulio Muzzolon) e ai sostenitori, amici e genitori presenti.