ABANO TERME SI PREPARA AI SOCIETARI ALLIEVI

salaComunicato Stampa 2 giugno 2009
Con il convegno odierno , Da talento a campione: quale percorso?,  è iniziato ufficialmente il conto alla rovescia per la Finale del Campionato Italiano di Società Allievi/e in programma presso lo Stadio di Abano Terme il 20 e 21 giugno.
L’iniziativa, organizzata dall’Atletica Vis Abano in collaborazione con la Scuola Regionale dello Sport del Coni Veneto, si è dimostrata un evento collaterale particolarmente gradito, in considerazione del fatto che oltre 60 tecnici hanno partecipato attivamente ai lavori introdotti dal sindaco di Abano, Andrea Bronzato, dal presidente del Coni regionale, Gianfranco Bardelle e dal presidente della Fidal Veneto Paolo Valente, e svoltisi nella splendida cornice del Chiostro dell’Hotel San Marco di Monteortone, in fondamentale sinergia con l’ Ermitage Bel Air, rinomato hotel del territorio termale aponense, dotato anche di un importante centro di riabilitazione e fisioterapia.

le autorità

le autorità

Il coordinatore didattico scientifico della SDS regionale del Veneto, Dino Ponchio ha dapprima moderato gli interventi di Massimo Bogarelli, Moreno Daga, Paolo Spinella, Maurizio Grassetto, Giorgio Carbonaro, Giovanni Esposito e Antonio La Torre concludendo poi con la tavola rotonda che ha visto le testimonianze di campioni del passato e del presente dell’atletica come Gabriella Dorio, Stefano Mei, Alessandro Gandellini, Chiara Rosa e Silvio Martinello del ciclismo.

Sono emerse le molteplici problematiche relative al passaggio dei giovani atleti dallo sport adolescenziale a quello professionale con particolare riferimento agli aspetti psicologici, tecnici, metodologici e medici senza trascurare la necessità di valorizzare le strutture organizzative che dovrebbero individuare, curare e in un certo senso favorire nel migliore dei modi la crescita equilibrata del talento sportivo. E’ altresì affiorata con forza l’importanza dell’allenatore, che oltre a trasmettere passione e competenza, dovrebbe trasferire la capacità di analizzare con serenità la prestazione ed il desiderio di imparare sempre, sia dalle vittorie che dalle sconfitte.

i relatori

i relatori

Determinazione ma anche umiltà, ottimismo, piacere della competizione ma anche spirito di sacrificio sarebbero gli ulteriori ingredienti in un percorso che appare ancora più denso di ostacoli se si considera la complessità della società in cui viviamo.
Presente anche il direttore tecnico Francesco Uguagliati che nel salutare i presenti ha fatto rilevare l’importanza del tema, certamente da approfondire per il bene dell’atletica azzurra.
Gli atti del convegno saranno disponibili sui siti internet www.coniveneto.itwww.visabano.com. e parti delle relazioni saranno visibili a breve anche sulla tv web www.telepadova.com.

campioni1

zp8497586rq